Articolo DELF2021

Articolo DELF2021

 

Anche quest’anno tutti promossi gli studenti delle classi seconde e terze della scuola media del nostro Istituto  che hanno sostenuto l’esame di certificazione linguistica francese DELF A2 che si è svolto l’11 maggio 2021.

L’esame DELF ,rilasciato dall’Institut Français, è basato sul livello A2 del Consiglio d’Europa. I candidati sono stati esaminati nelle quattro abilità di comprensione (compréhension orale et écrite) e produzione (production orale et écrite) e hanno dovuto dimostrare di essere in grado di soddisfare le primarie necessità di comunicazione nelle situazioni più comuni della vita quotidiana.

Ricordiamo che l’Unione Europea, a partire dagli anni ’90, ha organizzato la valutazione delle competenze linguistiche su base standardizzata in modo da permettere un confronto immediato e oggettivo delle competenze linguistiche riferite a lingue diverse. Si tratta del Quadro Comune europeo di riferimento( in francese “Cadre européen commun de référence “) con i suoi 6 livelli.

La certificazione così ottenuta nasce nell’ambito del Progetto Lingue 2000 e dal protocollo d’intesa firmato dagli Enti Certificatori Europei in base al quale è possibile certificare a livello europeo quanto appreso nel normale corso di studi, con attestati che diano non solo valore aggiunto, ma che siano utilizzabili anche come crediti scolastici e in seguito, inseriti  e spendibili nel proprio curriculum vitae.

Il tutto per valorizzare in maniera trasparente le proprie esperienze e competenze linguistiche e per contribuire sempre più a creare una cittadinanza europea attiva e democratica.

I nostri studenti hanno seguito un corso di preparazione tenuto dalle professoresse Cinzia Sacilotto e Christiane Tomkiewicz, che si è concentrato su attività di consolidamento di strutture già note con espansione del lessico, nonché di allenamento alla comprensione orale e scritta, tutto con materiali autentici.

Ecco che altri studenti realizzano così che  l’apprendimento ,il potenziamento e l’approfondimento di più lingue comunitarie oltre la propria, resta la via privilegiata sul piano formativo, poiché non è solo veicolo immediato di accesso alla cultura di altri popoli ma spalanca la strada a nuovi orizzonti scolastici e professionali e offre la possibilità concreta di diventare giovani cittadini dell’Europa e del mondo.

Complimenti quindi ai nostri studenti che con serietà e motivazione non hanno mai mollato, neanche durante lo svolgimento, a tratti faticoso, delle lezioni in DAD e hanno raggiunto questo traguardo. Un affettuoso ringraziamento anche alle famiglie che li hanno sempre supportati e sostenuti.

 

Prof.ssa Cinzia Sacilotto

Chiudi il menu